SIRO FADINI

Mi chiamo Siro, ho 19 anni e, dopo aver ottenuto a giugno dello scorso anno la maturità liceale, sto svolgendo un anno sabbatico di servizio civile. Ho lavorato per diversi mesi in un alpeggio in Svizzera Francese, per poi svolgere altri differenti impieghi in Ticino. Sono membro di comitato della Gioventù Socialista e rappresento la GISO al Comitato Cantonale del PS. La mia passione è sempre stata la musica, suono infatti il pianoforte e il sassofono. Sono inoltre membro da 5 anni della Musica Cittadina di Locarno.

La Locarno che vorrei è una città che prenda la crisi ambientale per quello che è, cioè il maggiore pericolo che l’umanità abbia mai affrontato, e che faccia della mitigazione e dell’adattamento ai cambiamenti climatici un autentico piano-guida da perseguire nei prossimi anni e decenni. Rendere più accessibili i mezzi pubblici, non solo dal punto di vista economico, e incentivarli, diminuire l’utilizzo di plastica durante gli eventi cittadini, ridurre il traffico e favorire la mobilità lenta, incentivare il riciclo dei rifiuti, evitare la cementificazione di aree verdi e rallentare la crescita edilizia,…: queste sono solo alcune delle riforme da apportare affinché si raggiunga il bilancio neutro di emissioni di CO2 entro il 2030. Secondariamente vorrei una Locarno viva, di giorno e di sera, e giovane, la quale garantisca svago per tutti: una città vivace, che pulsi, e non desertica. Infine, la Locarno che vorrei deve offrire le stesse possibilità a chiunque, dev’essere una città accogliente, deve basarsi su uno spirito di comunione tra tutti/e i/le cittadini/e e lottare contro le diseguaglianze sociali!

Il mio motto: « Per una Locarno verde, pulsante di vita e per tutti! »

Link:

Condividi su: